L’Avellino prima subisce e poi la ribalta: 3-1 alla Vis Artena

Il Calcio Avellino torna al successo con un secco 3-1 ai danni della Vis Artena. Partita giocata con impegno e determinazione ma c’è voluto la scossa per cominciare a esprimere gioco e volontà. Squadra laziale in vantaggio nei primi minuti di gioco e paura di subìre un altro k.o. dopo quello di Aprilia. Poi la rimonta e quindi la vittoria finale dinanzi a circa 1200 spettatori. Nemmeno la metà degli abbonati presenti sugli spalti.

AVELLINO-VIS ARTENA: 3-1

AVELLINO (4-4-2): Lagomarsini; Patrignani, Morero, Capitanio, Parisi; Tribuzzi (33′ st Buono), Gerbaudo (47′ st Cuomo), Matute, Carbonelli (14′ st Tompte); Ciotola (22′ st Acampora), De Vena (44′ st Pisano). A disp.: Pizzella, Mentana, Nocerino, Dondoni. All.: Graziani.

VIS ARTENA (4-3-3): Sabelli (27′ st Florio); Marianelli, Tarantino, Costantini, Panella; Montesi (11′ st Pompei), Binaco (31′ st Basilico), Palombi; Pagliaroli, Persichini, Austoni (27′ st Cestrone). A disp.: Cristini, Gatta, Sabelli, Di Curzio, Minucci. All.: Punzi.

ARBITRO: Croce di Novara.

Guardalinee: Filip-Songia.

MARCATORI: 6′ pt Costantini (VA), 9′ pt De Vena (A), 13′ pt Montesi (VA, aut.), 43′ pt Ciotola (A).

AMMONITO: Carbonelli (A).

NOTE: spettatori 1500 circa con delegazione ospite. Angoli 5-4 per la Vis Artena. Recupero, pt 2′, st 5′.

AVELLINO CALCIO  – Mister Graziani schiera l’Avellino con il classico 4-4-2 e manda Capitanio e Carbonelli dal primo minuto. In attacco tandem De Vena-Ciotola.

PRIMO TEMPO- 3′ Gerbaudo conclude dai 35 metri, ma il pallone finisce alto.

5′ Sabelli esce male e la sfera giunge a Patrigniani che crossa al centro per De Vena. Colpo di testa sul fondo.

7′ su un calcio d’angolo di Binaco è Costantini lasciato tutto solo in mezzo all’area da Capitanio che realizza l’1 a 0.

10′ l’Avellino ristabilisce la parità con De Vena bravo a mandare in rete un perfetto cross basso di Carbonelli.

13′ su una grande azione di Tribuzzi che giunge in area, dopo aver creato panico tra le maglie della Vis , l’Avellino trova il vantaggio: Montesi anticipa Ciotola e deposita nella propria rete.

25′ tentativo di Tribuzzi, il pallone lambisce il palo.

35′ Costantini ancora di testa, ma l’arbitro annulla per un fallo del difensore.

42′ Tribuzzi dalla destra converge verso il centro e mette la palla in mezzo per Ciotola che in scivolata sigla il 3 a 1.

46′ Lagomarsini salva su Panella.

Dopo due minuti di recupero termina la prima frazione di gioco.

SECONDO TEMPO  – 7′ st Palombi ci prova a giro, ma Lagomarsini salva in angolo.

8′ Tarantino tutto solo in area colpisce di testa,  palla di poco fuori. Brivido per l’Avellino.

A metà della ripresa Graziani cambia e passa al 4-3-1-2  con Tribuzzi alle spalle di De Vena e Tompte ed Acampora in  mediana.

28′ De Vena dai 40 metri cerca di sorprendere il neo entrato Florio.

30′ Lagomarsini si oppone a Persichini.

40′ Matute in progressione arriva al limite e calcia sul fondo.

43′ punizione di Gerbaudo alta.

Al 45′ De Vena lascia il campo per il giovanissimo Pisano.

46′ Parisi crossa al centro per Pisano che viene anticipato in angolo.

Dopo cinque minuti di recupero l’arbitro manda tutti negli spogliatoi.

Il primato resta sempre distante cinque punti con il Trastevere che guarda tutti dall’alto verso il basso. Domenica per De Vena e compagni, altra partita molto difficile contro l’Ostiamare.