L’Avellino espugna Pisa: 1-0. Laverone regala un successo importantissimo

PISA-AVELLINO:0-1

 

Pisa (4-3-3): Ujkani; Golubovic, Lisuzzo, Milanovic (25′ st Varela), Longhi; Verna, Di Tacchio, Angiulli (6′ st Peralta); Mannini, Manaj (18′ st Cani), Masucci. A disp.: Cardelli, Birindelli, Lazzari, Tabanelli, Del Fabro, Gatto, Zammarini. All.: Gattuso.

Avellino (4-4-2): Radunovic; Gonzalez, Jidayi (25’st Solerio), Djimsiti, Perrotta; Laverone, Moretti, Omeonga (21′ st D’Angelo), Lasik; Eusepi (14′ st Castaldo); Ardemagni. A disp.: Lezzerini, Verde, D’Angelo, Belloni, Soumarè,  Bidaoui, Camarà. All.: Novellino.

MARCATORE: 3′ st Laverone

Arbitro: Piccinini di Forlì.

Note: Ammoniti: Lisuzzo, Peralta (P), Eusepi, Lasik, Omeonga, D’Angelo, Moretti (A). Angoli: 6-6. Rec: 1′ pt, 4′ st

PISA – Mister Walter Novellino deve rinunciare a Migliorini e Paghera. 4-4-2 per i biancoverdi con Radunovic in porta difesa a quattro con Gonzalez, Jidayi, Djimsiti e Perrotta. In mediana Laverone, Moretti, Omeonga e Lasik. Davanti Eusepi ed Ardemagni.  Attacco pesante per provare a scardinare l’ermetica difesa del Pisa (26 gol subiti per i ragazzi di Gattuso). Crocevia importante per l’Avellino in ottica salvezza. Una sfida quella del Romeo Anconetani che a questo punto del torneo diventa fondamentale.

LA GARA- 1′ Golubovic ci pova dalla distanza, tiro da dimenticare. 9′ azione manovrata dell’Avellino con Lasik che serve Ardemagni, quest’ultimo passa la palla dietro all’ex Brescia che calcia. Tiro murato. 12′ Jidayi resta a terra dopo uno scontro di gioco con Masucci. Le due squadre si stanno difendendo con estremo ordine. Pochi pericoli per i due portieri. 21′ tacco di Masucci per Manaj difesa irpina attenta. 22′ ci prova Verna, ma il suo tiro non è dei migliori.  27′ Ardemagni mette un bel pallone al centro per Eusepi con Verna che lo anticipa e per poco non beffa il proprio portiere.  33′ Manaj ci prova di testa con il suo colpo di testa che finisce sul fondo. 39′ ci prova Manaj, Radunovic anticipa Longhi. 46′ Omeonga per la testa di Ardemagni, sponda per Lasik che calcia alto.

SECONDO TEMPO – 3′ azione insistita dell’Avellino che trova il vantaggio grazie a Laverone che da sotto misura beffa il portiere di casa. 6′ è l’ex Angiulli a tentare il tiro che finisce abbondantemente al lato.  Il centrocampista viene sostituito con Peralta poco dopo. 14′ esce Eusepi tra gli applausi ed entra Castaldo. Gattuso si gioca anche la carta Cani. 20′ salvataggio di Ujkani su Lasik. Lo slovacco ci prova a botta sicura, ma l’ex Palermo è attento.  Biancoverdi nuovamente pericolosi. Novellino schiera anche il capitano D’Angelo. 25′ Novellino schiera Solerio con Perrotta che passa al centro al posto di Jidayi. 29′ clamorosa occasione per l’ex Napoli Mannini che da buona posizione spara alto. 30′ tentativo velleitario di Castaldo. 31′ tentativo di Verna in angolo.  Radunovic blocca una conclusione di Varela.  L’Avellino vince e fa festa.

Ultimi Articoli