L’opening day al Parma, decide Calaiò: 1 a 0 per i crociati

Davanti a 11mila e 300 spettatori e con, come antipasto, l’inno di Mameli cantato dal coro delle Voci bianche della corale Giuseppe Verdi e dal giuramento di lealtà letto da capitan Alessandro Lucarelli, si è alzato il sipario sulla Serie B ConTe.it 2017/18.

1 a 0 è il primo risultato della stagione a favore del Parma che si aggiudica una sorta di derby del formaggio con la Cremonese, meritatamente e grazie a un rigore concesso per fallo di Ujkani su Dezi. Due neopromosse, dal grande passato, ma soprattutto che viste stasera non è difficile pensare che possano essere protagoniste del torneo.

La cronaca:
il primo brivido è in area ospite, con Calaiò che non riesce ad inquadrare la porta da ottima posizione. Ci prova poi Nocciolini, che non concretizza due buone occasioni. Padroni di casa nuovamente minacciosi con Baraye che giunto al cospetto di Ujkani fallisce la conclusione del possibile vantaggio.

Un minuto dopo gli emiliani hanno la grande chance per sbloccare il risultato. Ujkani ferma Dezi, a giudizio di Abbattista fallosamente.

Dal dischetto trasforma Calaiò con un’esecuzione perfetta (40′). Il Parma gestisce la manovra anche nella ripresa. Baraye sfiora il raddoppio, Ujkani salva la Cremonese. Cerca la doppietta Calaiò ma il suo tiro è alto.

Nel finale la squadra di Tesser aumenta la spinta a caccia del pari, in pieno recupero grande chance per Mokulu sul quale è provvidenziale il salvataggio di Scaglia. Poi sono gli emiliani a sprecare una buona occasione per chiudere i conti con Dezi. In attesa delle partite di domani, la squadra di D’Aversa sale in testa alla classifica.