A Messina si pensa al futuro: resta Dall’Oglio

A Messina si pensa al futuro: resta Dall’Oglio

Ci sarà anche il milazzese Maurizio Dall’Oglio tra i riconfermati in casa ACR Messina. Il centrocampista potrebbe quindi disputare la terza stagione consecutiva in riva allo Stretto dopo le venti presenze collezionate con la formazione di Gaetano Di Maria e lo spazio conquistato anche nel corso dell’ultimo torneo.
Il suo nome dovrebbe aggiungersi ad una lista che già comprende quelli di Di Napoli, D’Urso, Calabrò, con i quali l’accordo è già stato raggiunto, come confermato il direttore sportivo Daniele Muscariello. Vicini alla conferma anche Romeo e Piccolo.
Da definire invece il futuro di altri atleti, come Cervillera, Nuccio e Cardia, che non hanno ancora discusso l’eventuale permanenza in riva allo Stretto. Appaiono invece definitivi gli addii dei vari Sarli, Alizzi, Giardina, Tavilla ed Olivieri. Quest’ultimo rientrerà alla Ternana, società dalla quale era giunto in prestito. Soltanto una trattativa con gli umbri potrebbe consentire un suo ritorno in riva allo Stretto, che appare comunque improbabile. Da valutare infine le posizioni di Altobello, Mangiarotti e Petagine, che essendosi svincolati da formazioni professionistiche avranno la possibilità di riaccasarsi in Lega Pro fino al prossimo 31 luglio.
Nella stagione agonistica 2010/2011 dovrebbe cambiare il regolamento relativo agli under, adottato dalla Lega Dilettanti. I giovani che dovranno far parte obbligatoriamente dell’undici di partenza saranno quattro e non più cinque. Questo comporterà inevitabilmente un sensibile innalzamento del tasso tecnico del torneo, con gli allenatori che potranno affidarsi all’esperienza di sette over. La proposta non è stata ancora ratificata ma secondo l’orientamento già emerso gli atleti classe 1988 e 1989 non saranno più considerati under mentre tra i titolari dovranno esserci obbligatoriamente un ’90, due ’91 ed un ’92.
Il giovane Manuel Costantino, portiere diciannovenne reduce dalla promozione in Eccellenza conquistata con il Giarre e rientrato alla base per la fine del prestito, potrebbe quindi far parte del prossimo organico, a meno che la società non decida di puntare sugli altri under Farò e Ventre, arrivati a stagione in corso dall’Adrano e dal Bellizzi, formazione che milita nel torneo di promozione campana.

Notizie correlate