“Nuovo” Avellino, si avvicina l’ora X: avanza il duo Preziosi-Marinelli, ma non solo…

E’ il giorno in cui verrà alla luce il “nuovo” Avellino. L’ora X è fissata alle 14, quella stabilita dal Sindaco Vincenzo Ciampi: termine ultimo per presentare le manifestazioni d’interesse.

In pole la proposta del duo Enrico Preziosi-Luca Marinelli, pronti a formare con parti equamente suddivise la proprietà del “nuovo” Avellino con l’appoggio determinante della associazione che si aggiudicò all’asta il logo e la denominazione US Avellino 1912, ceduti in comodato d’uso gratuito il 18 giugno 2015 alla società di patron Taccone.

Il re dei giocattoli e l’esponente della famiglia di imprenditori di Mercogliano, saranno sorretti da un’asse composto da imprenditori irpini, in modo diretto oppure in qualità di sponsor, e tra questi ci sarebbe la HS Company.

Attenzione poi al tandem Angelo D’Agostino-Carlo Matarazzo: i numeri uno di Metaedilcom e Cosmopol potrebbero costituire un’alternativa importante a Preziosi e Marinelli. 

Potrebbero partecipare alla corsa altre due cordate. La prima che fa capo a Gianpiero Samorì, già accostato all’U.S. Avellino nei mesi scorsi, e a Gianni Improta, con il benestare di Claudio Lotito.

La seconda, invece, si riferisce all’imprenditore modenese Gianni Gibellini, proprietario di una rete di agenzie funebri e già in corsa per la rinascita del calcio a Modena, salvo poi essere beffato dalla cordata Amadei.

Non si esclude la presenza di Gianandrea De Cesare, molto più defilato. Il patron della Sidigas e della Scandone Basket ha fatto da sponsor con l’Avellino calcio attraverso un accordo triennale.

Da rilevare che, a parte l’imprenditore Gibellini, tutti gli attuali soggetti interessati all’Avellino, hanno rapporti di forte amicizia con Walter Taccone che potrebbe essere comunque al loro fianco, come del resto annunciato nel comunicato diffuso ieri mattina. (LEGGI QUI)

A chi toccherà costituire il “nuovo” Avellino?

Ancora poche ore e il mistero verrà svelato. 

Notizie correlate