PAGELLE – Ngawa leader. Di Tacchio spento

Lezzerini 6 – Sufficienza meritatissima sul tiro di Sansone. Impreparato sul tiro di Calderoni.

Ngawa 7- Andrebbe clonato. Disputa una prova straordinaria, una prestazione ancora una volta sopra le righe, quella del belga, autentico jolly della retroguardia irpina. Un giocatore su cui il patron Walter Taccone aveva puntato tanto e che arrivato in punta di piedi è riuscito a divenire il leader assoluto della linea arretrata.

Kresic 5,5 – Rientra nell’undici titolare, ma non lo fa nel migliore dei modi. Da lui si aspetta qualcosa in più. Anche se nel finale ha l’occasione per siglare il 3 a 1.

Morero 6 – La sua esperienza si vede. Il giocatore ex Chievo ha il giusto carattere e la giusta determinazione nei momenti più difficili.

Rizzato 5 – Non è il giocatore ammirato ad inizio stagione. (16′ st Laverone 6 – Entra bene in gar,a aiuta l’Avellino a portarsi più spesso nella metà campo ospite).

Molina 5 In netto calo rispetto all’inizio della stagione. Non è praticamente mai in partita. (12′ st Cabezas 6 – Fa vedere qualcosa di buono. Si merita la sufficienza, anche grazie all’assist per Gavazzi).

D’Angelo 6 – Nel primo tempo sfiora la rete. Cuora, grinta e polmoni. Il capitano non si arrende mai.

Di Tacchio 5 – In affanno. Non è il miglior Di Tacchio del torneo.

Bidaoui 6,5 – Manda letteralmente in bambola la difesa piemontese.

Gavazzi 8 – Elemento di categoria superiore. Due reti fantastiche, un palo e gli applausi del pubblico. Giornata perfetta per lui, che si sacrifica tanto.(34′ st Falasco sv).

Asencio 5,5 – Letteralmente annullato dalla retroguardia novarese.

Novellino 6,5 – Ha il merito di dare una “nuova vita” a Davide Gavazzi. Speriamo che questo sia solo un punto di ripartenza.

Notizie correlate