Poker Palermo, il secondo posto è vicino

L’Empoli è sempre più primo, anche dopo questa 32a giornata della Serie B ConTe.it che l’ha visto vittorioso all’Adriatico Cornacchia 1 a 0 contro il Pescara alla terza sconfitta casalinga consecutiva. Tiene il ritmo il Palermo che cala il poker contro il Carpi, 4 a 0, con la prima tripletta italiana di Coronado. Siciliani che avvicinano il Frosinone (con una partita in più) che non va oltre lo 0 a 0 contro una buona Ternana Unicusano. Seconda vittoria consecutiva della Virtus Entella, al momento fuori dal discorso retrocessione: 2 a 0 allo Zini di Cremona. 0 a 0 tra Pro Vercelli e Avellino, mentre la Salernitana continua la sua scalata vincendo 1 a 0 con il Novara. In attesa dei due posticipi, il derby veneto e Cesena-Perugia, sono 16 i gol di questo turno.

Pescara-Empoli 0-1
L’Empoli supera il Pescara per 1-0 nella 32esima giornata del campionato di Serie B ConTe.it e prova la fuga verso la promozione. Con questa vittoria, infatti, i toscani volano a quota 60 punti approfittando del pareggio del Frosinone a Terni e allungano a +5 sui ciociari. Il Pescara, invece, continua verso la sua lenta discesa verso la zona playout, ora lontana solo 3 punti. Nel primo tempo l’Empoli prende da subito in mano le redini della gara e trova il vantaggio al 19′ con Donnarumma su assist di Caputo. Il Pescara prova a reagire, ma è anche sfortunato con Coulibaly che colpisce un palo e Pettinari che si fa parare un rigore. Nella ripresa gli abruzzesi continuano a spingere, sfiorando di nuovo il pari con Brugman ma con il passare dei minuti finiscono per perdere fiducia fino ad arrendersi. Al termine della gara, l’Empoli festeggia mentre i giocatori di casa escono dal campo tra i fischi dei propri tifosi.

Cremonese-Virtus Entella 0-1
Colpo grosso della Virtus Entella, che si impone per 1-0 in casa della Cremonese. Tre punti pesanti per la compagine ligure, che aggancia il Novara a quota 35 nella bagarre per evitare i playout. Ko, invece, per i lombardi che vedono allontanarsi sempre di più la quota playoff. Primo tempo giocato a ritmi alti, con la Virtus Entella che passa in vantaggio dopo soli nove minuti con un gol di Gatto su assist di De Luca. La formazione ospite poi si chiude in difesa per ripartire in contropiede, mentre Cremonese crea diverse occasioni ma è poco precisa. Nella ripresa la squadra di casa cinge d’assedio l’area dell’Entella, creando occasioni su occasioni. La squadra di Aglietti però regge e alla porta a casa tre punti fondamentali. Nel finale espulso per proteste il tecnico della Cremonese Tesser.

Ternana Unicusano-Frosinone 0-0
Il Frosinone non va oltre lo 0-0 in casa del fanalino di coda Ternana Unicusano e vede allontanarsi la capolista Empoli, volata a +5. Punto prezioso per gli umbri, autori di un’ottima prestazione, che restano ancora in corsa per la salvezza, distante 6 punti. Nel primo tempo gara tattica e giocata per lo più a centrocampo. Le uniche occasioni, così, arrivano solo su calcio di punizione. Nella ripresa la Ternana abbassato il baricentro progressivamente, lasciando campo al forcing del Frosinone. La compagine ciociara non riesce però a finalizzare, non trovando il gol per la terza partita di fila. Ora il Frosinone deve iniziare a guardarsi le spalle, con il Palermo risalito a -1 in chiave secondo posto.

Palermo-Carpi 4-0
Il Palermo cala il poker contro il Carpi nella gara valida per la 32/a giornata e ‘rosicchia’ due punti sul Frosinone secondo, costretto al pareggio contro la Ternana, portandosi a una sola lunghezza dai ciociari con 54 punti. Mattatore di giornata Coronado, autore di una tripletta. L’attaccante dei rosanero sblocca il risultato al 18′ su calcio di rigore per atterramento in area di Jajalo . In avvio di ripresa i siciliani raddoppiano. Coronado in scivolata firma il 2-0 capitalizzando l’assist sul secondo palo di Rispoli. Al 22′ arriva il tris di La Gumina, con un tiro sul primo palo che beffa Colombi. A un quarto d’ora dal termine arriva infine il poker del numero dieci dei siciliani, che si mette in proprio e realizza il 4-0 con una conclusione a giro.

Salernitana-Novara 1-0
Un gol di Tuia consente alla Salernitana di battere per 1-0 il Novara e prova ad allontanarsi dalla zona calda della classifica strizzando l’occhio ai playoff, dove invece resta invischiato il Novara. Per la compagine campana è il quarto risultato utile consecutivo, per i piemontesi invece quarto ko nelle ultime sei gare giocate. Nel primo tempo è il Novara a rendersi pericoloso due volte, con un super Montipo’ che ferma due volte Ricci. Nella ripresa, però, la compagine campana trova il gol del vantaggio al 60′ con un bel colpo di testa di Tuia su assist di Vitale. Il capitano della Salernitana rompe un digiuno durato due anni, il suo ultimo gol risaliva infatti al 2015 in Lega Pro. Nel finale la formazione di casa legittima il successo colpendo anche un palo con Bocalon.

Pro Vercelli-Avellino 0-0
Ennesimo pareggio – il quarto nelle ultime cinque giornate – per la Pro Vercelli, che non va oltre lo 0-0 in casa contro l’Avellino nello scontro salvezza valido per la 32/a giornata. I piemontesi salgono così a 30 punti, restando sempre in zona retrocessione, mentre gli irpini avanzano a 36. Un’occasione per parte attorno alla metà del primo tempo. Al 22′ Lezzerini neutralizza prima il traversone di Morra e poi il tentativo di Reginaldo, mentre dalla parte opposta Ardemagni spaventa il pubblico del ‘Piola’ con una girata troppo debole. Nella ripresa i padroni di casa prendono in mano il pallino del gioco ma non riescono a concretizzare. All’11’ il traversone di Bergamelli non viene raccolto da nessuno, qualche minuto più tardi ci prova anche Castiglia sugli sviluppi di un calcio d’angolo con un tiro di controbalzo. L’Avellino resiste anche al tentativo in pieno recupero di Raicevic e torna a casa con un pari prezioso.