Quadrangolare, Galasso: “Un grande onore per Avellino”

AVELLINO – L’azzurro d’Italia sbarca all’ombra del Partenio, 72 dei gioielli della Lega Pro si fronteggeranno e daranno lustro al movimento. Il conto alla rovescia per l’appuntamento con i giovani emergenti, con il futuro del calcio italiano è terminato. Questa sera al Viva Hotel è stata presentata la XXXII Quadrangolare di Lega Pro, della prima edizione del “Premio Roberto Stracca” dopo l’introduzione del giornalista Beniamino Pescatore c’è stato l’intervento del sindaco Giuseppe Galasso: “E’ un grande onore per me dare il benvenuto ai vertici della Lega Pro al sindaco di Aversa . E consentitemi a i vertici della squadra di calcio dell’Avellino con la quale negli ultimi anni stiamo facendo il percorso insieme. Ho rivisto Ripari una vecchia gloria del calcio avellinese dopo tanti anni e mi ha fatto sicuramente piacere. Tre anni fa vivevamo momenti difficili, adesso anche grazie alla famiglia Iacovacci al presidente Taccone con cui mi lega una profonda amicizia, Avellino si ritrova a calcare nuovamente il palcoscenici che merita”. Un messaggi ai ragazzi che prenderanno parte alla manifestazione: “Siate campioni di speranza, voi siete il domani e la città vi ha accolto con grande entusiasmo. Ed è una immensa soddisfazione avervi qui. Specialmente per questa società che dopo tre anni di impegno ha ricevuto la giusta conoscenza. Siate campioni di onestà sportiva. Fate che tra voi non ci siano figure che nel recente passato hanno macchiato il calcio nazionale. Avellino merita altri palcoscenici, faccio un plauso alla società hce ha fatto di tutto per portare questoi mportante evento ad Avellino ”.

Notizie correlate