Riusciranno a fare cassa i pezzi pregiati?

Riusciranno a fare cassa i pezzi pregiati?
AVELLINO – La domanda è più che lecita. Ed è quella che proprietà, tifosi ed addetti ai lavori si stanno cominciando a porre già da qualche ora, subito dopo il comunicato di Pugliese. Il patron annuncia di voler risolvere le comproprietà (di Sestu, Ciotola e N’Ze), e di fare cassa con la vendita dei…

Riusciranno a fare cassa i pezzi pregiati?

AVELLINO – La domanda è più che lecita. Ed è quella che proprietà, tifosi ed addetti ai lavori si stanno cominciando a porre già da qualche ora, subito dopo il comunicato di Pugliese. Il patron annuncia di voler risolvere le comproprietà (di Sestu, Ciotola e N’Ze), e di fare cassa con la vendita dei pezzi pregiati, Pellicori e Pepe in primis. Ma il punto è capire quanto davvero potrà guadagnarci l’Avellino in tutto questo, e soprattutto chi condurrà le operazioni di mercato. L’impressione è che lo farà direttamente il patron, anche se è deferito, accompagnato, forse, dal segretario sportivo Tommaso Aloisi, l’unico rimasto in società visto che sono andati tutti via. Resta infine da comprendere se davvero questi imprenditori, le cui identità restano top secret, di cui Biazzo è il mediatore, sono davvero pronti a garantire l’iscrizione ed un futuro al club biancoverde. Ai posteri l’ardua sentenza.

Notizie correlate