Sambiase, budget dimezzato: obiettivo salvezza

Sambiase, budget dimezzato: obiettivo salvezza

Ridimensionamento degli obiettivi rispetto all’ultima stagione. Questo il concetto di base emerso al termine dell’importante riunione societaria tenutasi mercoledì scorso e protrattasi fino a tarda ora. “C’è stato qualche dirigente che ha ritenuto opportuno ridurre la propria quota societaria, ma in compenso – afferma il direttore sportivo Salvatore Calidonna a CalabriaOra- si è registrata qualche new entry. Il budget è stato ridotto visto che si è ritenuto opportuno ridimensionare le ambizioni e di conseguenza anche l’impegno economico dei soci. L’obiettivo sarà, perciò, il raggiungimento di una salvezza tranquilla unita alla valorizzazione di qualche giovane”.
Lo sforzo finanziario fatto nell’ultima annata calcistica pur di allestire una rosa competitiva per le prime posizioni, non completamente ripagato dai risultati ottenuti sul campo, peserà, insomma, sul prossimo torneo. “Una volta venuti a conoscenza di questo ridimensionamento generale, è ovvio – prosegue il diesse giallorosso – che noi dell’area tecnica non siamo rimasti entusiasti, ma in ogni caso ci verrà garantito un budget soddisfacente per l’obiettivo che si è posto la società”.
Ed il tutto giovedì è stato comunicato al tecnico Erra. “Il mister è sempre fiducioso perché crede nel suo lavoro, anche se è chiaro che obiettivi di alta classifica danno un altro tipo di entusiasmo. Però ha capito che dopo un anno in cui si è tentato di fare un campionato di vertice e non ci si è riusciti, per come avviene nel 90% dei casi, l’anno successivo bisogna un po’ limitarsi nelle spese. Adesso avremo qualche giorno a disposizione per rifletterci sopra e decidere quali ingaggi andare a trattare in virtù di quello che sappiamo poter spendere”.
In altre parole, bisognerà accantonare quei nomi catalogati come “prime scelte” e convergere su calciatori dalle richieste economiche meno esose, ma anche dal pedigree calcistico meno roboante e di livello medio per la categoria. “In virtù di questo ridimensionamento dei programmi – conclude Calidonna – è ovvio che anche i giocatori confermati si dovranno in un certo senso adeguare alle nuove condizioni”.
Mercoledì prossimo, nel frattempo, si terrà una nuova riunione dei soci nella quale quest’ultimi dovranno materialmente versare il proprio contributo economico in modo da permettere all’area tecnica di tuffarsi concretamente nelle trattative di mercato.

Notizie correlate