Calcio Avellino, le cinque domande all’ex Gianluca De Angelis

Calcio (A.V.) – L’ex attaccante biancoverde Gianluca De Angelis commenta l’importante vittoria dell’Avellino di mister Novellino tra le mura di casa del “Partenio Lombardi” contro la Pro Vercelli. Il bomber partenopeo, attualmente in forza alla Cavese, ricordiamo che ha collezionato con la casacca biancoverde, in C1 e C2, ben 63 presenze e 25 reti.

L’Avellino conquista, tra le mura di casa, contro la Pro Vercelli, tre punti d’oro ed esce dalla fase negativa delle ultime settimane…

“Sono tre punti importantissimi per la classifica e soprattutto per il morale poichè credo non sia stato semplice smaltire la sconfitta del derby contro la Salernitana. Non parlerei di serie negativa sinceramente perché il campionato di Serie B è alquanto livellato, dunque, intoppi del genere sono prevedibili e pronosticabili. L’Avellino mi sembra un’ottima squadra che, come sempre, in casa gioca con un uomo in più: il suo encomiabile pubblico”.

Asencio trova il suo primo gol in biancoverde con la dedica a Gigi Castaldo…

“L’Avellino ha giocato davvero bene e credo che Asencio sia un calciatore di spessore. La sua giovane età gli consentirà di trovare il tempo necessario al fine di migliorare nelle prestazioni e tenere alta la continuità del gol, caratteristica fondamentale per gli attaccanti. Sono anch’io vicino a Gigi che, oltre ad essere stato un mio compagno di squadra, è un mio carissimo amico. Perdere una persona cara fa molto male ma lui è un uomo d’oro, ha un carattere forte e, col tempo, riuscirà a rialzarsi da questo lutto”.

Una vittoria, quella di ieri, che restituisce fiducia e autostima al gruppo di Novellino…

“Non credo che l’Avellino abbia mai perso la fiducia e l’autostima. È una squadra che finora ha fatto molto bene e sta dicendo la sua in questo campionato, “mazzata” del derby a parte. Il gruppo di Novellino ha un bel carattere e una forte personalità”. 

Biancoverdi che dopo l’espulsione di Moretti sono rimasti in dieci e che, tuttavia, hanno saputo difendere il risultato…

“Questa componente fondamentale dimostra che l’Avellino è una squadra compatta, unita e soprattutto messa bene in campo”. 

Domenica trasferta sul campo del Parma reduce dal colpaccio a Foggia. Che gara dovremmo aspettarci?

“Sarà una partita molto difficile. Il Parma è una squadra forte che punta ai vertici della classifica. Ma in Serie B può succedere di tutto. Ha degli attaccanti molto forti ma non vuol dire che l’Avellino non saprà metterla in difficoltà”.

Ultimi Articoli