Calcio Avellino: mercato ancora in fermento

Manca ormai davvero poco alla chiusura definitiva del mercato dicembrino in Serie D, ma sembrano ancora molte le cose da dover sistemare. L’Avellino dovrebbe ancora inserire almeno un paio di giovani in difesa, aspettando poi novità dai professionisti a gennaio.
Ci sono però da segnalare alcune importanti novità riguardo ai chiacchierati nomi di Adriano Esposito e Vincenzo Polito. Quando sembrava quasi certa la loro firma, arrivano i loro addii.
Per quanto riguarda il primo, questo è in prova con i biancoverdi e sembrava vicinissimo al tesseramento, ma l’esonero di Graziani ha messo un freno alla sua imminente firma. Il ragazzo, classe ’99, dovrebbe quindi tornare al Pro Piacenza.
Stesso discorso vale anche per l’altro classe ’99, Polito. L’esterno destro difensivo di proprietà del Gela lascia l’Irpinia, dal momento che Bucaro sembra intenzionato a puntare su un elemento con caratteristiche più difensive del figlio di Ciro Polito, ex portiere dell’Avellino.

Al di là di questi due nomi, comunque, per il direttore sportivo Carlo Musa, saranno giorni di duro lavoro per riuscire ad accontentare il tecnico siciliano, il quale avrebbe richiesto soprattutto un portiere under.
Questa richiesta non è ancora stata soddisfatta dal ds, ma ci sono diverse trattative importanti in corso. Tra i nomi che la società aveva messo inizialmente in cima alla lista dei desideri c’è quello di Damiano Galantini, di proprietà dell’SFF Atletico, ma sono sorti alcuni ostacoli nel corso delle trattative che hanno portato ad una situazione di stallo che potrebbe costringere l’Avellino a proiettarsi verso altre piste.
In particolare, ci sarebbe proprio il no dell’Atletico che non vuole privarsi del giovane estremo difensore senza prima aver trovato un adeguato sostituto.  Ricerca che, al momento, sembra stia incontrando più di una difficoltà: per questo motivo la trattativa si è momentaneamente congelata, anche se non è da escludere che la situazione possa sbloccarsi nelle prossime ore.
Intanto l’Avellino, che i bookmakers danno tra i favoriti per classificarsi quanto meno ai play-off, non sta ad aspettare ma continua a guardarsi intorno. Tanto che sembrerebbe che la società stia osservando con particolare interesse la situazione di Palombo, giovane portiere del Cassino di proprietà del Frosinone. Dall’entourage del ragazzo non arrivano smentite e, in mancanza di risposte dall’Atletico, il club biancoverde potrebbe pensare di acquistarlo a gennaio, quando sarà possibile tesserare calciatori di proprietà dei club professionistici.

Intanto si guarda con occhio positivo ad i nomi che si sono da poco uniti alla formazioni irpina e che, si spera, contribuiranno in maniera positiva ai prossimi risultati.
Piace in particolar modo Endurance Omohonria, terzino classe 1999. Il giocatore proviene dal Mantova ed ha caratteristiche molto difensive, adatte allo stile di gioco che Bucaro ha intenzione di dare alla propria formazione. L’idea del tecnico è, infatti, quella di passare al 4-3-3: proprio per questo motivo occorre un terzino capace di difendere e che resti più basso. Da qui la scelta Endurance Omohonria.

Per completare parlando di tutti i reparti, infine, all’Avellino occorrerebbe anche un attaccante capace che sia in grado di poter sostituire Sforzini in caso di infortunio o che, comunque, possa permettergli di respirare un po’ tra un incontro e l’altro. Al momento, però, non ci sono nomi particolarmente caldi su questo fronte.

Notizie correlate