Virtus Avellino, poker nel derby al Solofra

La Virtus Avellino specialista dei derby irpini. Dopo il pareggio in casa del Cervinara e la vittoria con l’Eclanese, strapazza anche il Solofra e si porta ad un solo punto dalla zona play off. E così dopo i primi dieci minuti di arrembaggio, il metronomo Tirri, schierato in cabina di regia al posto di Rega manda in gol D’Acierno. Il suo lancio taglia in due la retroguardia alquanto tenera del Solofra. Il tocco del bomber è morbido e la palla si infila alle spalle di De Luca per il vantaggio degli ospiti.  Al 78′ bomber D’Acierno si fa trovare libero sulla parte sinistra dell’area di rigore. Aggancia un pallone d’oro servito da Alleruzzo e in due battute batte De Luca e chiude il match prima di lasciare il campo a Shullazi al 80’. La Virtus diventa straripante. Al 84’ gran palla di Cucciniello per il giovane Caggiano che si vede negare la gioia del primo gol in Eccellenza da un super intervento del portiere conciario. Un giro di lancette più tardi, Cucciniello addomestica una palla vagante al centro del campo, si coordina e lascia partire un destra potente e preciso che coglie il palo interno a portiere immobile. Il rimpallo finisce sui piedi di Alleruzzo che non può sbagliare e fa il 3-0. Ripoli si invola al 87’ sulla fascia destra, entra in area, supera De Luca con un lob delicatissimo che si deposita in fondo al sacco. La Virtus batte il Solofra 4-0 e si rilancia con 20 punti a ridosso della zona Play Off.

Notizie correlate