Ignoffo: “Curioso di vedere il mio Avellino, ma servono almeno 4 calciatori”

Prima uscita per l’Avellino, subito impegnato in una gara ufficiale, quella di Coppa Italia di Lega Pro contro la Paganese, che nel primo match del girone I ha perso 3-2 sul campo del Bari, dando filo da torcere ai padroni di casa.

L’allenatore Giovanni Ignoffo ha presentato l’incontro di domani (ore 18, stadio Torre di Pagani): “Scenderemo in campo senza aver mai affrontato un’amichevole. Abbiamo però sostenuto 20 allenamenti in 10 giorni e questo è sicuramente un buon numero, ma è pur vero che il gruppo è composto solo da 13-14 elementi più qualche giovane della Juniores e ha bisogno di almeno 4-5 calciatori. Il mio obiettivo è di evitare infortuni causati dalla foga di dover giocare a tutti i costi, ma comunque di giocarci la partita con l’impegno giusto. Valuterò chi sta meglio, ma sicuramente i vari Morero, Parisi e Di Paolantonio saranno in campo dal primo minuto. Sono curioso di vedere di che pasta siamo fatti”.

Un pensiero sul mercato: “La società ha compiuto delle scelte che sono già una garanzia per il futuro. Ho a disposizione dei calciatori funzionali al progetto, ne avrò bisogno di altri con specifiche caratteristiche, soprattutto umane: personalità e mentalità vincente. Calaiò? Siamo amici, ma guadagna 400-500 mila euro a stagione, non credo ci siano i margini per farlo venire ad Avellino. La mia visita a Salerno? Solo per studiare il Catanzaro, che affronteremo in campionato”.

Ultimi Articoli