L’Avellino spaventa la Paganese ed esce indenne dal Torre (2-2). Domenica c’è il Bari

Alla prima uscita stagionale l’Avellino ferma la Paganese e conquista un buon pareggio. Domenica in caso di vittoria contro il Bari staccherà il pass per il secondo turno di Coppa Italia di Lega Pro. Con gli altri due risultati a disposizione si qualificherebbero i pugliesi.

Avellino subito avanti con Alfageme e pericoloso con un sinistro di Rossetti. Il pari della Paganese arriva al 41′, con il calcio di rigore di Diop (fallo di Parisi su Carotenuto).

Nella ripresa parte meglio la Paganese, ma l’Avellino si riporta in vantaggio con i due subentrati Micovschi e Celjak. Il primo fornisce l’assist per il piatto destro vincente dell’ex Sambenedettese.

Passano cinque minuti e la Paganese impatta nuovamente: angolo di Capece e colpo di testa di Mattia.

Ancora biancoverdi pericolosi nel finale. Albadoro spaventa Baiocco, che poi salva su Alfageme. L’ultima chance ce l’ha ancora l’argentino che non inquadra la porta.

Ultimi Articoli