Linee del campo irregolari, richiesta deroga alla LND: paga il Comune di Avellino

Il Comune di Avellino ha inoltrato alla Lega Nazionale Dilettanti la richiesta di una nuova deroga per permettere al Calcio Avellino di disputare le restanti gare della stagione al Partenio-Lombardi.

È la seconda richiesta di deroga inoltrata alla LND, che alcuni mesi fa ha chiesto alla società biancoverde di aggiustare le linee del campo, visibilmente irregolari (non dritte). L’ingarbugliata situazione legata al Partenio-Lombardi, di proprietà del Comune di Avellino, “affittato” al Calcio Avellino SSD che gioca sul sintetico di proprietà di Walter Taccone, ha fatto slittare l’inizio degli interventi di manutenzione, che verranno effettuati, con molta probabilità, al termine della stagione regolare.

Il Comune di Avellino ha, intanto,  approvato la spesa complessiva di 1830 euro, di cui 1500 per prestazioni e 330 euro di IVA al 22% per il pagamento del contributo da versare a favore della LND Servizi s.r.l. per la richiesta di deroga all’utilizzo del terreno di gioco. Deroga che la LND sicuramente concederà al club di Gianandrea De Cesare.