L’Avellino non sa più vincere, contro il Carpi finisce 1 a 1

AVELLINO-CARPI:1-1

 

Avellino (3-5-1-1): Radu; Ngawa, Migliorini, Marchizza; Laverone, Molina (42′ st Paghera), Di Tacchio, D’Angelo, Falasco (45′ st Camarà); Bidaoui (16′ st Ardemagni); Castaldo. A disp.: Iuliano, Lezzerini, Moretti, Kresic,  Gliha, Asencio, Paghera, Evangelista, Suagher. All.: Novellino.

Carpi (3-5-2): Colombi; Sabbione, Brosco, Poli; Pachonik, Verna, Giorico(43′ st Mbaye), Pasciuti, Saber (24′ st Belloni); Malcore (1′ st Nzola), Mbakogu. A disp.: Serraiocco, Brunelli, Vitturini, Romano, Anastasio, Bittante, Saric, Calapai All.: Calabro.

Arbitro: Di Martino di Teramo.

MARCATORI: 10′ pt Molina, 33′ st Mbakogu

NOTE:Ammoniti: Ngawa Laverone, Falasco (A), Brosco, Poli (C). Angoli:3-2 Avellino. Rec: 1′ pt e 4′ st

AVELLINO CALCIO – 3-5-1-1 per l’Avellino. Davanti a Radu agiranno Ngawa, Migliorini e Marchizza. In mediana Laverone e Falasco sugli esterni, Molina, Di Tacchio e D’Angelo al centro. Davanti dietro Castaldo agirà Bidaoui.

La Curva Sud ricorda Adriano Lombardi con uno striscione esposto prima del match: 10 anni…Adriano Lombardi.

Ritmi frenetici e poche emozioni nella prima fase del match.

10′ l’Avellino trova il vantaggio: Bidaoui entra in area, la difesa del Carpi libera sul cross dell’ex Crotone, la sfera giunge a Molina che con un autentico colpo di biliardo deposita in rete. I giocatori vanno ad abbracciare mistrer Novellino.

E’ un Avellino ordinato. I biancoverdi provano a fare il match. Novellino indemoniato in panchina.

21′ punizione di Di Tacchio con D’Angelo che in area colpisce male.

23′ brutto fallo di Brosco su Castaldo non chiamato dall’arbitro.

42′ Ngawa e Molina rischiano di fare la frittata, ma Malcone non riesce ad approfittarne.

SECONDO TEMPO – 2′ incredibile Radu che rischia di perde palla con un dribbling, ma poi salva tutto.

5′ sponda di testa di Castaldo per l’accorrente Molina che entra in area e calcia tra le mani di Colombi.

15′ in questo frangente meglio il Carpi.

16′ st entra Ardemagni per Bidaoui.

20′ azione personale di D’Angelo che entra in area dopo aver dribblato alcuni avversari e calcia a rete. Colombi risponde presente.

E’ un Avellino che non riesce a chiudere la partita.

33′ Mbakogu pareggia i conti su una dissatenzione della retroguardia biancoverde. L’attaccante su un cross di Pachonik porta il punteggio sull’1 a 1.

Un minuto dopo l’attaccante sfiora il raddoppio.

L’Avellino non sa più vincere, pareggio al Partenio-Lombardi per il Carpi che non segnava fuori casa dalla quarta giornata. Contesgtazione e fischi per gli irpini.  Ardemagni irriconoscibile. Bene Marchizza.

Notizie correlate