Sibilia: “Le società dilettantistiche irpine stanno facendo un buon lavoro”

Cosimo Sibilia vice presidente della Figc e numero uno della Lega Dilettanti, ha  premiato i club irpini che si sono distinti nelle precedenti stagioni. L’appuntamento si è tenuto  nella sala Blu del Carcere Borbonico. All’incontro erano presenti inoltre: il delegato provinciale del Coni, Giuseppe Saviano, il delegato provinciale della Federazione Andrea Ruggiero, il delegato agli arbitri Saverio Zaccaria ed il segretario C.R. Campania, Andrea Vecchione.

E’ qualche giorno che stiamo vivendo il dramma dell’eliminazione dell’Italia dal Mondiale. Abbiamo celebrato le squadre che hanno vinto i campionati, la coppa disciplina-  queste le parole di Cosimo Sibilia – Noi siamo usciti dal Mondiale pur non avendo rispetto alla Svezia sfigurato. In due partite non abbiamo segnato, ma abbiamo subito un’autorete. Più volte nella partita di ritorno siamo stati nell’area di rigore degli scandinavi. Ma siamo fuori. Lunedì ci sarà un consiglio federale. Non ero ancora nato quando 60 anni fa ci fu la prima eliminazione”.

Sulle irpine di Eccellenza e Promozione: “Si può sempre migliorare. Nel calcio si concorre per questo. Per me questa non è una sorpresa. Da anni nel calcio dilettantistico della nostra provincia siamo ad alti livelli. Dall’Eccellenza alla testa. Abbiamo delle belle realtà. E’ stato fatto un grande lavoro con il contributo di tutti i componenti”.

Gli incontri con i club: “Io sono stato il commissario straordinario più presente. Non ho fatto mai mancare la mia presenza quando sono stato invitato. Ho incontrato tutti i club della Campania, per questo abbiamo raggiunto gli odierni obiettivi.  Abbiamo fatto risparmiare le società sulla tassa di iscrizione. Mi pare che i risultati ci siano. Credo di essere stato un Commissario molto itinerante”.

Notizie correlate