Sidigas, riscatto servito: Brescia scappa, poi crolla (79-67)

Ritorno alla vittoria per la Sidigas Scandone Avellino che nel lunch match di giornata batte la Leonessa Brescia 79-67. La partita nei primi due quarti è stata condotta dal roster lombardo avanti pure di dodici lunghezze, ma i biancoverdi, con un terzo quarto da otto punti subiti, hanno dato la spallata alla gara, vincendo la dopo sette stop di fila tra campionato e Champions League.

Ottime indicazioni per coach Vucinic in vista Final Eight, ancora una volta la coppia Green-Sykes ha trascinato gli irpini. Buone le prove degli ultimi arrivati Silins e Harper.

Primo quarto (18-26): Alla palla a due, questi i quintetti schierati dalle due formazioni: coach Vucinic inizia con Sykes, Filloy, Green, Silins e Young; coach Diana contrappone Beverly, Laquintana, Vitali, Abass e Jordan. Avvio di partita intenso in fase offensiva: è Beverly a trovare il primo canestro del match, con Green che risponde prontamente alla stessa maniera, Silins realizza da tre e di nuovo Brescia replica con due canestri di Cunningham dalla lunga distanza (5-8). I biancoverdi rifilano 4 punti consecutivi con i liberi di Sykes e la schiacciata di Young, i biancoblu concretizzano altri 4 punti ad opera di Hamilton. è un susseguirsi di vantaggi: la Sidigas prova a strappare ma la Leonessa si mantiene a contatto. A poco meno di 2 minuti dal termine del primo periodo, il break di 2-9 dei lombardi porta la squadra di coach Diana sul 17-22. La Leonessa rincara la dose con altri 4 punti di fila ad opera di Moss ed il primo quarto si chiude sul 18-26.

Secondo quarto (40-41): Parte forte la Sidigas con un parziale di 4-0 frutto delle schiacciate di Ndiaye e Green. Gli ospiti rispondono prontamente con il libero di Hamilton, l’appoggio di Zerini e il 2/2 di Cunninghham (22-31). Brescia raggiunge il massimo vantaggio grazie alla tripla di Sacchetti. Avellino si affida ad Harper che con due penetrazioni riporta i biancoverdi a -8 (28-36). La Sidigas alza l’intensità difensiva e la Germani trova il canestro solo con Cunningham che fa 1/2 dalla linea della carità. Campani da dentro l’area riporta a -7 Avellino. A questo punto Sykes si mette in proprio segnando 6 punti consecutivi che riportano i biancoverdi in partita (38-39). Moss segna in sospensione mentre Sykes chiude il quarto con due liberi (40-41).

Terzo Quarto (61-49): al ritorno dall’intervallo lungo Avellino parte bene e ritorna avanti con i primi punti della giornata di Filloy e l’appoggio di Sykes che vale il +3, con Diana che chiama time out (44-41). Beverly fa 2/2 dalla lunetta, Green lo imita; i biancoverdi bloccano l’attacco e Brescia ne approfitta per ritornare avanti con Zerini ma Sykes con l’appoggio a vetro dà il nuovo vantaggio agli irpini (48-47). Filloy si mette in proprio segnando 5 punti consecutivi intervallati da un canestro di Hamilton. Avellino non si ferma e fa il break con l’appoggio a vetro di Green e la tripla di Silins che costringe Diana alla mini sospensione (58-49). Brescia non segna più e Campogrande chiude il periodo, prima recuperando palla, e poi piazzando la tripla del +12 (61-49).

Quarto quarto (79-67): Brescia prova subito a rientrare: Cunningham fa 1/2 dalla lunetta e poi segna dalla media. Green realizza in penetrazione ma la tripla di Sacchetti costringe Vucinic al time out (63-55). Avellino è già in bonus e Brescia ne approfitta con i liberi di Cunningham e Abass. La tripla del numero 9 ospite riporta a -4 la Germani. I biancoverdi piazzano un break di 4-0 che riporta a -8 la Leonessa (69-61). Contro-break ospite con Sacchetti e Abass ma Avellino rimane avanti (71-65). Tripla di Green che dà respiro alla Sidigas, Sacchetti fa bottino pieno dalla lunetta ma la tripla di Sykes riporta a +10 Avellino (77-67). I biancoverdi gestiscono i possessi finali e la partita si chiude con due punti di Green (79-67).

Notizie correlate